CUI PRODEST? CHI CI HA GUADAGNATO?
 



Cui prodest scelus, is fecit.
"Colui al quale il crimine porta vantaggi, egli l'ha compiuto".

L.A. Seneca.

11 SETTEMBRE: CHI CI HA GUADAGNATO?
Di Arabesque.

Le promozioni dell’11 Settembre

La storia ufficiale dell'11-9 è un racconto di incredibile incompetenza. Ci portano a credere che al Qaeda abbia con successo ingannato un apparato difensivo da molti miliardi di dollari, le difese aeree del NORAD, le procedure di intercettazione standard della FAA, basi dell'aviazione Usa, [1] l’ FBI, la CIA, la NSA, le agenzie internazionali di intelligence eccetera senza incontrare resistenza. Mentre qualunque indagine seria degli attacchi dell'11-9 è stata bloccata dal presidente Bush e da Dick Cheney per più di un anno [2], è emersa una teoria di sistematica e incredibile incompetenza: al Qaeda è stata “fortunata”. Mindy Kleinberg del 9/11 Family Steering Committee, in un discorso pubblico alla Commissione sull'11-9 ha criticato questa idea:

E’ stato detto che le agenzie di intelligence devono avere ragione il 100% delle volte. I terroristi devono essere fortunati solo una volta. Questa spiegazione per i devastanti attacchi dell'11 settembre, è palesemente sbagliata, perché i terroristi dell'11-9 non sono stati fortunati solo una volta. Sono stati fortunati più e più volte. Quando si vede questo ripetuto schema di protocolli infranti, leggi infrante, comunicazioni saltate, non la si può continuare a chiamare fortuna. Se ad un certo punto non cerchiamo di far assumere alle persone la responsabilità per non aver fatto accuratamente il loro lavoro, allora come ci potremo mai aspettare che i terroristi non siano nuovamente fortunati?” [3]

Cosa è accaduto a coloro che hanno “sbagliato”, e quali sono stati esattamente i loro “errori”?

L'ex senatore Gary Hart osserva che, “in termini di responsabilità credo che questo sia uno dei più grandi misteri degli ultimi tre o quattro anni. 3000 americani sono morti tre anni fa e nessuno ha perso il suo lavoro per questo. Un presidente che dice di essere un presidente forte, e coloro che gli stanno attorno dicono che lo è, non ha licenziato nessuno. O egli è stato ingannato, nel qual caso qualcuno sarebbe dovuto essere licenziato. Oppure è lui che sta ingannando noi, nel qual caso dovremmo licenziarlo”[4]. Il senatore Charles Grassley ha similmente fatto notare che “ non mi viene in mente una sola persona da qualche parte nel governo, che sia stata ritenuta responsabile per ciò che è successo e ciò che è stato sbagliato prima dell'11 settembre, sembra che nessuno al governo faccia più sbagli”[5]. Secondo le testimonianze fornite al Congresso queste affermazioni sono accurate; non una sola persona all'interno della C.I.A., FBI, e NSA è stata rimproverata, punita o licenziata per gli eventi dell'11-9.[6]

Come è stato possibile? La Commissione sull'11-9 ha ammesso che il suo scopo non era “ assegnare colpe individuali”[7]. Perché no? Paul Craig Roberts fa notare che “lo scopo di una Commissione d'inchiesta governativa è dare la colpa dove fa meno danno politicamente”[8]. “Dando… a tutti un pochino di colpa, la Commissione non dà la colpa a nessuno”, ha osservato Harpers’ Magazine[9]. Non solo nessuno è stato ritenuto responsabile o rimproverato per gli attacchi dell'11-9, ma come osserva 911truth.org, “gli ufficiali che hanno sbagliato (come Myers e Eberhard, come Frasca, Maltbie e Bowman dell’ FBI) sono stati promossi” [10]. Un funzionario del Dipartimento di Giustizia ha commentato che l'FBI “ha, in pratica, promosso le stesse esatte persone che hanno diretto il... fallimento”[11]. Chi è stato responsabile di questi errori e chi è stato promosso?

Secondo Laura Brown della FAA: “ entro pochi minuti da quando il primo aereo colpì il World Trade Center, la FAA stabilì immediatamente diversi ponti telefonici che includevano i mezzi di campo della FAA, il centro di comando della FAA, i quartieri generali della FAA, il Dipartimento della difesa [cioè il NMCC del dipartimento della difesa], il Secret Service... L'uomo di collegamento dell'aviazione con la FAA si unì immediatamente al ponte telefonico con i quartieri generali della FAA e stabilì in contatto con il NORAD... La FAA, tramite i ponti telefonici, condivise informazioni in tempo reale sugli eventi in corso, comprese le informazioni sulla perdita di comunicazione con l'aereo, la perdita dei segnali dei transponder, cambi di rotta non autorizzati e altre azioni intraprese da tutti voli di interesse”[12] Questo era il protocollo standard:

- “Si considera che esista un'emergenza con un aereo... quando: ... Vi è una perdita inaspettata del contatto radar e delle comunicazioni radio con un qualunque … velivolo” [13] —FAA Order 7110.65M 10-2-5 (6)

- “Se… si è in dubbio se la situazione costituisca un'emergenza o una potenziale emergenza, essa va gestita come se fosse un'emergenza” [14] —FAA Order 7110.65M 10-1-1-c (7)

Dato questo protocollo standard e l'affermazione di Laura Brown, perché nessun aereo è stato intercettato?

Il Pentagono diede tre spiegazioni parecchio differenti e contraddittorie prima di fornire una versione finale alla Commissione sull’11-9.[15] La versione finale del NORAD dava la colpa alla FAA per non avere dato in tempo le notizie[16]. Eppure, come notato sopra, ciò è contraddetto dall’affermazione di Laura Brown ed è contrario alle procedure standard della FAA.

Membri della Commissione sull'11-9 hanno notato che, “ il sospetto di cattivo comportamento [del Pentagono] divenne così profondo tra i 10 membri della Commissione che, in un incontro segreto alla fine del suo mandato nell'estate 2004, si discusse se riferire della questione al Dipartimento di Giustizia per un'indagine criminale” [17]. Il senatore Mark Dayton ha affermato che gli ufficiali del NORAD “ hanno mentito al popolo americano, hanno mentito al Congresso e hanno mentito alla vostra Commissione sull'11-9 in modo da creare una falsa impressione di competenza, comunicazione e protezione del popolo americano” [18].

Nonostante queste affermazioni, Nick Levis osservò che: “l’indagine ufficiale degli eventi dell’11 Settembre non è riuscita a spiegare e nemmeno a chiedere il perché i più alti ufficiali nella catena di comando delle forze armate USA erano irreperibili durante gli attacchi.”[19].

Poi che è successo? Promozioni.

Richard Myers, responsabile del Pentagono l'11-9 - Promosso


Chi era al comando al Pentagono? Richard Myers,[20] che diede diversi resoconti contraddittori delle sue azioni l'11-9, [21] è stato promosso come nuovo Vice-Capo degli Stati maggiori riuniti [Vice-Chairman of the Joint Chiefs of Staff] il 24 agosto 2001 dal presidente Bush.[22] Come fa notare Jim Hoffman, “il generale Richard Myers era il capo in carica degli Stati maggiori riuniti [Acting Chairman of the Joint Chiefs of Staff] l'11 settembre... In qualità di capo in carica, Myers era l'ufficiale più alto in grado e il principale consigliere militare del presidente” [23] L'11-9, Myers era al comando perché il capo di stato maggiore Henry Shelton[24] era all'estero[25]. Sorprendentemente, appena tre giorni dopo l'11-9, dopo l’incredibile incapacità del NORAD nell'intercettare gli aerei dell'11-9, egli è stato promosso da Vice-Capo a Capo, sostituendo Henry Shelton[26]. Pochi mesi dopo la sua seconda promozione, Myers curiosamente disse che “lo scopo non è mai stato prendere Bin Laden”. [27]

 

Ralph Eberhart, comandante della NORAD l'11-9 - Promosso


In un giorno in cui le procedure di routine avrebbero dovuto prevenire che accadesse l'11-9, gli attacchi erano rispecchiati in contemporanee esercitazioni militari. [28] Al comandante in capo del NORAD Ralph Eberhart[29] fu chiesto dalla Commissione sull'11-9 se queste esercitazioni avessero “aiutato” la risposta agli attacchi dell'11-9, ed egli rispose senza senso, “ signore, credo che ciò abbia aiutato a causa della gestione, a causa della concentrazione, perché gli equipaggi-devono essere in volo in 15 min ma quella mattina, a causa delle esercitazioni, furono in volo in sei o 8 min. Perciò credo che la concentrazione abbia aiutato.” Questa era chiaramente un'affermazione ridicola; se le esercitazioni militari avessero “aiutato” la risposta agli attacchi, perché nessuno degli aerei è stato intercettato durante gli attentati, e quale risposta allora c'è mai stata agli attacchi?

Infatti ci sono forti prove che queste esercitazioni non abbiano aiutato affatto, dal momento che hanno spostato le difese aeree lontane da New York e Washington,[30] hanno inserito finti segnali negli schermi radar e creato confusione generale [31]. Come Richard Myers, Eberhart è stato promosso subito dopo l'11-9[32]; “nominato dal presidente Bush per comandare lo… U.S. Northern Command”[33], una nuova creazione del Dipartimento della Difesa che Eberhart ha definito “necessaria” dopo gli attacchi. [34]

La mancanza di risposta alla presenza di aerei fuori rotta può essere vista chiaramente nel caso dell’attacco al Pentagono. Dopo più di un’ora dall’inizio degli attacchi, riferisce Norman Mineta, un aereo stava volando verso il Pentagono mentre la sua traiettoria veniva seguita da un bunker equipaggiato dal NORAD dentro cui vi era Dick Cheney al comando[35]. Un aiutante periodicamente riferiva la distanza dal Pentagono dell’aereo in arrivo, quando, alla fine, chiese: “Gli ordini sono ancora validi?” [Originale: “Do the orders still stand?]”[36]. Cheney rispose con rabbia: “certo che gli ordini sono ancora validi, hai forse sentito il contrario?” [Originale: “of course the orders still stand, have you heard anything to the contrary!?]”[37]. Questa testimonianza imbarazzante, lasciata completamente al di fuori del rapporto della Commissione suggerisce fortemente che si lasciò deliberatamente che gli aerei dirottati colpissero i loro obiettivi senza che ci fosse risposta. Nonostante la FAA, Dick Cheney e il NORAD, con la sua superiore capacità radar, sapessero di questo aereo, non fu intrapresa alcuna azione ovvia per intercettare o abbattare gli aerei.

Mentre il NORAD non si vedeva da nessuna parte, un C-130 fu mandato dai controllori di volo civili a intercettare, dalla Andrews Air Force Base, l'aereo in arrivo[38]. Questa stessa base dell'aviazione era a 10 miglia dal Pentagono e aveva a disposizione dei caccia l'11-9[39]. Perché non fu mandato un caccia per l'intercettazione? Forse i controllori di volo civili furono lasciati unici responsabili della difesa e dell'intercettazione degli aerei l'11-9, mentre questa sarebbe dovuta essere responsabilità del NORAD? perché il Pentagono non fu evacuato mentre la Casa Bianca lo fu?[40] Perché Ralph Eberhart è stato promosso?

.

Capitano Charles J. Leidig, Direttore in carica dello NMCC - Promosso

Il brigadiere generale Montague Winfield chiese al capitano Charles J. Leidig, il giorno prima dell'11 settembre, di assumere quello che era il suo ruolo[41]. Leidig “entrò in servizio come Vice Direttore del Centro di Comando delle Operazioni del Direttorato J3 degli Stati maggiori... Responsabile del mantenimento, dell'operatività e dell'addestramento delle squadre di controllo del National Military Command Center (NMCC)”[42]. In una testimonianza data alla Commissione sull'11-9, Leidig spiegò che “il centro di comando divenne poi un punto focale per la coordinazione del flusso di informazioni... Partecipai a una riunione definita come Significant Event Conference [conferenza telefonica riguardante un evento di estrema rilevanza n.d.t.]. Essa serve a riunire la leadership e i comandanti militari in una conferenza per iniziare a discutere quali azioni dovrebbero o potrebbero essere intraprese... Io… [controllai] la riunione che metteva assieme tutta questa gente al telefono”[43]. Leidig non ricevette rimproveri e fu poi promosso Ammiraglio nel 2004.[44]


Brigadiere Generale Montague Winfield - Promosso


Il brigadiere generale Montague Winfield era il comandante del National Military Command Center (NMCC)[45]. Ma, osserva Nick Levis, “Montague Winfield sarebbe originariamente dovuto essere al suo posto di comando la mattina dell'11 settembre. Ma il 10 settembre fece in modo che il suo vice lo sostituisse a partire esattamente dalle 8.30 della mattina dopo. Quest'ora si rivelò poi essere appena 8 min prima che le forze armate venissero avvertite del cambio di rotta del primo volo” [46]. L'assenza di Winfield era significativa perché il NMCC era responsabile del coordinamento delle informazioni sull'attacco dell'11-9. Nel maggio del 2003 fu promosso a maggiore generale a due stelle.[47] 


Ben Sliney, comandante della FAA l’11-9 - Promosso


L'11 settembre era il primo giorno di lavoro con l'incarico di National Operations Manager [direttore delle operazioni nazionali n.d.t.], descritto come “ il maestro di scacchi del sistema del traffico aereo”[48]. Riuscì con successo a far atterrare tutti gli aerei commerciali-- un evento senza precedenti e compiuto “ senza alcun errore” [49]. David Ray Griffin osserva: “è forse possibile che il personale della FAA, proprio lo stesso giorno in cui hanno compiuto senza alcun errore un incarico senza precedenti, abbia potuto sbagliare così miserevolmente in un compito che essi, decennio dopo decennio, avevano eseguito di routine?” [50]. Mentre la Commissione sull'11-9 cerca di spostare la colpa dal NORAD alla FAA omettendo completamente quanto detto da Laura Brown, e altre prove, dal loro rapporto finale,[51] l'intercettazione di aerei era, come precedentemente notato, un protocollo di routine. Forse era un pessimo giorno per iniziare un lavoro, ma Sliney non fu rimproverato e fu in seguito promosso[52].
 

Steven Abbot, coordinatore della task force di Dick Cheney sui problemi di prontezza nazionale - Promosso


L'ammiraglio Steven Abbot fu nominato da Dick Cheney per guidare la task force nazionale sul terrorismo nel giugno 2001[53]. Dopo l'11-9, nell'ottobre 2001, Abbot fu promosso a vice direttore dell'ufficio per la Sicurezza Nazionale guidato da Tom Ridge[54]. 

.
.
Marion (Spike) Bowman, prima dell'11-9 ha bloccato le indagini dell’FBI contro i sospetti dirottatori - Promosso

[nessuna foto disponibile]

Il direttore del FBI Mueller premiò Bowman con una citazione presidenziale e un bonus in denaro di circa il 25% del suo salario[55]. Bowman, che era a capo della National Security Law Unit dell' FBI ricevette un premio per la sua “eccezionale prestazione” dopo che un rapporto di indagine del Congresso sull'11-9 affermò che la sua unità diede agli agenti dell' FBI di Minneapolis “ informazioni imperdonabilmente confuse e inaccurate” che erano “ palesemente false”[56]. Ugualmente, l'unità di Bowman “bloccò una richiesta urgente fatta da agenti dell’FBI per iniziare la ricerca di Khalid Almihdhar dopo che il suo nome fu posto in una lista di persone da tenere sotto osservazione”[57].
 

Pasquale D’Amuro, a capo dell'antiterrorismo a New York - Promosso


Pasquale D’Amuro [58] era il comandante dell'antiterrorismo dell'FBI l'11 settembre a New York City e fu promosso alla posizione di vertice nel antiterrorismo dopo l'attacco. [59]

.

Michael Maltbie, il supervisore in gestione del caso presso l'Unità sui Radicali Fondamentalisti dell'FBI - Promosso

[nessuna foto disponibile]

Secondo l'agente dell'FBI Harry Samit, egli “scrisse ai quartieri generali delle FBI circa 70 promemoria sui probabili piani terroristici di Moussaoui, tra il suo arresto il 16 agosto e l'11 settembre, tutti inutilmente”. Egli era stato avvertito dal suo supervisore Michael Maltbie che cercare di ottenere ciò sarebbe potuto essere “negativo per la sua carriera”, e che non avrebbe dovuto cercare di fare ciò per “mantenere la possibilità di un suo possibile avanzamento” nell’ FBI[60]. Anziché un rimprovero Michael Maltbie ricevette una promozione alla Joint Terrorism Task Force dell'ufficio di Cleveland del FBI dopo l'11 settembre.[61]

 

David Frasca, capo dell'Unità sui Radicali Fondamentalisti dell'FBI - Non licenziato

[nessuna foto disponibile]

È stato osservato che per quanto riguarda il successo degli attentati dell'11-9, “gran parte delle strade portano al comandante dell'antiterrorismo David Frasca”[62], capo dell'Unità sui Radicali Fondamentalisti dell'FBI.[63] E’ interessante che egli ottenne il posto una settimana prima dell'11-9 e dopo gli attacchi non fu licenziato.[64] Paul Thompson osserva che “il memorandum di Phoenix, che era indirizzato a Frasca, fu ricevuto dalla sua unità e avvertiva che i terroristi di al Qaeda avrebbero potuto usare scuole di volo all'interno degli USA[65]... Due settimane dopo Zacarias Moussaoui fu arrestato mentre si addestrava a pilotare un 747, ma l'unità di Frasca non fu di alcun aiuto quando i locali agenti dell’FBI vollero perquisire quanto di sua proprietà-- un passo che avrebbe potuto prevenire l'11-9”[66]. Time Magazine riporta che “ il memorandum di Phoenix fu seppellito; la richiesta di un mandato per Moussaoui fu negata[67]”. Il New York Times indica che Frasca “mise dei blocchi stradali” nell'indagine su Moussaoui persino dopo l'11 settembre.[68]

Apparentemente l’FBI fu così “incompetente” che alcuni dei presunti dirottatori vivevano con un informatore dell' FBI senza che ci fosse alcun intervento[69]. Il programma Able Danger similmente identificava alcuni dei presunti dirottatori[70]. Non solo, alcuni dei presunti dirottatori si sarebbero addestrati in basi militari Usa[71]. Nonostante ciò, gli stessi dirottatori sono stati ampiamente descritti come “incompetenti”,[72] e diversi sono stati dati per vivi dopo gli attacchi[73]. 

.

FBI: “incompetente” e poi improvvisamente “competente” dopo l'attacco?

Immediatamente dopo gli attacchi, l’FBI passò da essere “incompetente” a diventare molto competente. Kristen Breitweiser, parente di una vittima, ha chiesto: “ come mai l' FBI sapeva esattamente dove andare solo poche ore dopo l'attacco? Come sapevano su quali quartieri, scuole di volo, e quali ristoranti indagare in questo caso, così presto?... Com'è possibile che le complete biografie dei terroristi, e dei loro complici, siano state create in così poco tempo? Le nostre agenzie di intelligence avevano già dei fascicoli aperti riguardanti questi uomini? Stavano già indagando su di loro?”[74]. Gran parte dei dirottatori furono identificati entro poche ore dagli attacchi[75]. Video dell'attacco al Pentagono furono sequestrati dall' FBI, in diversi luoghi, pochi minuti dopo l'accaduto[76]. 

.

Chi sbaglia viene promosso, chi parla viene fatto tacere?

Mentre non una sola persona è stata punita per gli “errori” dell’11-9, molti che hanno parlato sono stati puniti. Coleen Rowley,[77] Sibel Edmonds,[78] Robert Wright[79], Kevin Ryan,[80] e molti altri sono stati fatti tacere, licenziati, puniti, e ignorati per avere parlato di cosa è accaduto dietro le quinte prima e dopo gli attacchi dell’11-9.[81] Allo stesso modo molti affidabili professionisti, scienziati, professori, e altri hanno espresso i loro dubbi sulla “storia ufficiale” dell’11-9.[82] Curiosamente i media mainstream sono rimasti in silenzio su questi fatti. 

.

Il governo USA conosceva la data, le modalità e gli obiettivi degli attacchi dell’11-9

Patty Casazza, familiare di una delle vittime, ha spiegato che “ il governo sapeva... ben altro che l'esatto momento... loro sapevano la data, il metodo con cui sarebbero dovuti avvenire gli attacchi... E niente di ciò è stato detto dai media mainstream. Niente dalla Commissione. Eppure, ancora una volta, tutti i vostri rappresentanti, il giorno in cui è uscito il libro della Commissione, erano sul loro pulpito a dire: ‘Che lavoro favoloso che ha fatto la Commissione. Un autentico servizio per questa nazione’. Era tutt'altro che un servizio. Era una completa menzogna…. Loro sapevano gli obiettivi” [83]
.
.


.

.
Cui Bono?


Da Wikipedia:

Cui bono… è un modo di dire latino usato o per suggerire un movente nascosto, o per indicare che il responsabile di una data cosa potrebbe non essere quello che sembra in un primo momento... Comunemente la frase è usata per suggerire che la persona, o le persone, colpevoli di aver commesso un crimine possono essere trovate tra coloro che hanno qualcosa da guadagnarci, soprattutto da un punto di vista finanziario. Chi ne beneficia potrebbe non essere sempre ovvio, o potrebbe avere distolto l'attenzione indicando un capro espiatorio, ad esempio”.

Credere alla “storia ufficiale” dell'11-9 significa credere in un enorme, coordinato e “coincidente” incapacità su molti livelli, in cui coloro che più erano responsabili di prevenire gli attacchi non sono stati licenziati o rimproverati, ma invece promossi. La storia ufficiale dell'11-9 dipende dalla propria ignoranza dei fatti, non dalla propria conoscenza di essi. Soprattutto ci sono forti prove che suggeriscono che altre parti dell'attentato, compresa la distruzione delle torri e dell'edificio sette dello World Trade Center siano state deliberatamente orchestrate per avere la certezza che gli attacchi avessero successo.[84]

Chi ha veramente beneficiato dagli attacchi dell'11-9? Perché chi ha parlato è stato fatto tacere? Perché i funzionari non sono stati rimproverati? Perché sono stati promossi? Perché, immediatamente dopo gli attacchi, l’FBI è improvvisamente diventato competente? chi beneficiò dei miliardi di dollari spesi nelle guerre fatte per l'11-9?[85] Cui Bono?

.

.
NOTE E FONTI


[1] StandDown.net, 35 USAF Bases Within Range On 911: The 7 Air Stations On Full Alert Covering The Continental United States And 28 More Air Stations That Were In Range Of The 4 Airliners On 911
The Memory Hole, Map: Hijacked 9/11 Flights and Military Bases, http://www.thememoryhole.org/
[2] Mike Hersh, Bush and Cheney Block 9-11 Investigation, http://www.mikehersh.com/, Oct 24, 2002
Bush Occupation, Why is Bush Blocking A Public 9-11 Investigation? http://www.bushoccupation.com/
[3] Mindy Kleinberg, Complete testimony of Mindy Kleinberg, to The National Commission on Terrorist Attacks Upon the United States, “9/11 victim's wife asks uncomfortable questions,” http://www.unknownnews.net/, March 31, 2003. See also:
9/11 Family Steering Committee, http://www.911independentcommission.org/
[4] Ron Gassaway, Some Important Quotes About 9/11, http://911resources.blogspot.com/
[5] Jake Tapper, Senate report: FBI still unprepared, http://dir.salon.com/, March 3, 2003
[6] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, October 17, 2002: None Punished at Agencies for 9/11 Failures
[7] The 9/11 Commission Report, http://www.gpoaccess.gov/911/index.html, p. xvi
[8] Downsize DC, The Jersey Girls Deserve Answers, http://action.downsizedc.org/, June 9, 2007
[9] Benjamin DeMott, Whitewash as public service: How The 9/11 Commission Report defrauds the nation, http://www.harpers.org/, October 2004
[10] 911Truth.org, THE TOP 40 REASONS TO DOUBT THE OFFICIAL STORY OF SEPTEMBER 11th, 2001, http://www.911truth.org/. See also:
Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, January 10, 2003: Government Employees Responsible for 9/11 Failures Are Promoted
[11] Romesh Ratnesar and Timothy J. Burger, The FBI: Does It Want to Be Fixed? http://www.time.com/
[12] Laura Brown, FAA Communications with NORAD On September 11, 2001, FAA clarification memo to 9/11 Independent Commission, http://www.911truth.org/. Vedete anche la conferma da parte di Kyle Hence di 911citizenswatch.org: UQ Wire: Statement from FAA Contradicts 911 Report. Guardate Richard Ben-Veniste che legge l’affermazione alla Commissione sull’11-9:
YouTube video, Comunicazioni tra FAA e Norad (Laura Brown memo) , http://www.youtube.com/watch?v=_rJY8EeEL5A
Dichiarazione archiviata qui:
9/11 Commission, National Commission on Terrorist Attacks Upon the United States, Public Hearing, Friday, May 23, 2003. http://www.9-11commission.gov/
L’ex coordinatore dell’antiterrorismo Richard Clarke e Dick Cheney hanno entrambi confermato questa affermazione. Dick Cheney ha ammesso durante una intervista in diretta TV che il “Secret Service aveva un accordo con la F.A.A. Avevano linee dirette doo che il World Trade Center fu…”. Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, (After 8:46 a.m.) September 11, 2001: FAA Establishes Open Telephone Line with the Secret Service
[13] FAA, Order 7110.65R, Air Traffic Control, Chapter 10. Emergencies, Section 2. Emergency Assistance, http://www.faa.gov/. See also:
Illarion Bykov and Jared Israel, Mr. Cheney's Cover-up: Part 2 of 'Guilty for 9-11: Bush, Rumsfeld, Myers', http://emperors-clothes.com/.
[14] FAA, Order 7110.65R, Air Traffic Control, Chapter 10. Emergencies, Section 1. General
[15] David Ray Griffin, The 9/11 Commission's Incredible Tales, Flights 11, 175, 77, and 93, http://www.globalresearch.ca/
[16] Ibid.
[17] Dan Eggen,
9/11 Panel Suspected Deception by Pentagon: Allegations Brought to Inspectors General, Global Research, August 2, 2006.
[18] Nicholas Levis, Senator Dayton: NORAD Lied About 9/11
[19] Nick Levis, Press Picks Up on Sept. 11's AWOL Chain of Command, http://www.911truth.org/
[18] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, Richard B. Myers
[21] Ibid. (After 8:48 a.m.) September 11, 2001: Joint Chiefs of Staff Vice Chairman Still Oblivious? Accounts Are Contradictory
[22] Ibid. August 24, 2001
[23] Jim Hoffman, General Myers: Cover Stories of the People in Charge, http://911research.wtc7.net/. See also:
Chairman of the Joint Chiefs of Staff (CJCS), Chairman Responsibilities, http://www.jcs.mil/chairman/chairman_resp.html
[24] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, Henry H. Shelton
[25] Ibid. (8:00 a.m.-8:50 a.m.) September 11, 2001: Rumsfeld Holds Breakfast Meeting at Pentagon; Key Military Figures Present
[26] Ibid. October 17, 2001: Military Head Says He Hadn’t Thought of 9/11-Type Scenario
[27] Ibid. September 15, 2001-April 6, 2002: Bush Shifts Public Focus from bin Laden to Iraq
[28] Ibid. Military Exercises Up to 9/11
[29] Ibid. Ralph Eberhart
[30] Kane, Crossing the Rubicon: Simplifying the case against Dick Cheney
“Una esercitazione chiamata NORTHERN VIGILANCE portò i caccia dell’aviazione in Canada a simulare un attacco aereo russo, perciò vi erano davvero pochi caccia rimasti a reagire sulla east coast. Questa risposta paralizzata da parte dell’aviazione ha assicurato che i caccia non potessero fermare l’11-9.”
Mike Kelly, “NORAD confirmed two mock drills on September 11,” NJ.com, December 5, 2003.
“Il NORAD ha confermato che aveva a disposizione solo otto caccia sulla east coast per decolli di emergenza l’11 Settembre. In tutto il Canada e gli Stati Uniti, compresa l’Alaska, il NORAD aveva 20 caccia in allerta – armati, riforniti e pronti a decollare in pochi minuti”.
[31] 911Truth.org, The Wargames of September 11th (beta) , http://www.911truth.org/, November 20, 2005:
“L’uso di segnali inseriti [injects] (segnali radar fantasma inseriti lettronicamente sugli schermi) è una tecnica utilizzata per mettere alla prova i difensori in una esercitazione di difesa aerea.”
Michael Kane: Crossing the Rubicon, Simplifying the case against Dick Cheney, http://www.fromthewilderness.com/: “Ampie prove raccolte da fonti di notizie mainstream e compilate da Paul Thompson… indicano che le esercitazioni sono servite a confondere la risposta della difesa aerea agli attacchi simultanei.[31] Sebbene Thompson eviti di dare conclusioni e si limiti a presentare una lunga serie di fatti verificabili, la confusione sembra essere stata proprio il risultato voluto da alcuni di coloro che hanno pianificato le esercitazioni. Questa era già una delle tesi centrali del libro del 2004 ‘Crossing the Rubicon’ di Mike Rupperts”.
911Truth.org, The Wargames of September 11th (beta)
Jim Hoffman, War Games: Multiple War Games Were Being Conducted on 9/11/01, http://911research.wtc7.net/
[32] Jim Hoffman, Aviation Post-9/11/01: Pentagon Rewarded; Flying Public Harassed, http://911research.wtc7.net/:
“Subito dopo la più grande incapacità dimostrata, nella storia del paese, dalle forze armate USA nella difesa della popolazione civile, non c’è stata alcuna ripercussione per coloro che erano responsabili della difesa aerea. Non c’è stata alcuna seria indagine sull’inspiegabile incapacità a seguire le procedure standard di operazione e lanciare prontamente degli intercettori appena ciascuno dei quattro aerei di linea avessero inizato a cambiare rotta. Al contrario, le persone incaricate di difenderci sono state ricompensate. Il generale Myers, che era direttore in carica del Joint Chiefs of Staff l’11 Settembre è stato rapidamente confermato come direttore appena due giorni dopo. Il generale Ralph Eberhart, comandante in capo del NORAD al momento dell’attacco, è stato promosso alla guida del nuovo "Northern Command" un anno dopo gli attacchi”.
Ricevette anche una Croce di Merito al Servizio dal Governatore Generale del Canada.
On behalf of Her Excellency the Right Honourable Adrienne Clarkson, Meritorious Service Cross presented to General Ralph Edward Eberhart, http://www.gg.ca/, November 5, 2004:
“ Una Croce di Merito al Servizio… [per] la sua leadership, la scaltra iniziativa e la chiara direzione che hanno assicuarato che venissero prese le giuste decisioni durante gli attacchi terroristici dell’11 Settembre.”
[33] Gerry J. Gilmore, Eberhart Tabbed to Head U.S. Northern Command, American Forces Press Service, http://www.defenselink.mil/, May 8, 2002
[34] Gerry J. Gilmore, Eberhart: 9-11 Created Need for New Unified Command, American Forces Press Service, http://www.defenselink.mil/, June 19, 2003
Oilempire, Northern Command (NORTHCOM) , http://www.oilempire.us/:
“Il generale Ralph Eberhart, che era a capo del NORAD (difesa aerea) l’11-9, è stato nominato come primo comandante del nuovo ‘Northern Command,’ il comando militare unificato nazionale stabilito nell’Ottobre 2002- Se l’uso in patria delle forze armate dovesse raggiungere la totale legge marziale, il Northern Command avrebbe il compito di gestirla. Se l’11-9 fosse stato un ‘errore dell’intelligence’ il generale Eberhart sarebbe probabilmente stato sottoposto alla Corte Marziale anziché essere promosso.
[35] ‘George Washington’, Mineta's Testimony CONFIRMED, http://georgewashington.blogspot.com/
[36] Gregor Holland, The Mineta Testimony: 9/11 Commission Exposed, http://www.911truth.org/
[37] Ibid.
[38] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, Steve O’Brien
[39] Illarion Bykov and Jared Israel, GUILTY FOR 9-11: BUSH, RUMSFELD, MYERS, http://www.copvcia.com/
[40] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, Context of '(9:45 a.m.) September 11, 2001: Secret Service Learns Hijacked Plane on Route to Washington, Evacuates White House'
[41] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, Charles Leidig
[42] STATEMENT OF CAPT CHARLES J. LEIDIG, JR. COMMANDANT OF MIDSHIPMEN UNITED STATES NAVAL ACADEMY BEFORE THE NATIONAL COMMISSION ON TERRORIST ATTACKS UPON THE UNITED STATES, 17 JUNE 2004. http://www.9-11commission.gov/hearings
[43] NATIONAL COMMISSION ON TERRORIST ATTACKS UPON THE UNITED STATES Twelfth Public Hearing Thursday, June 17, 2004 http://www.9-11commission.gov/
[44] Nick Levis, Press Picks Up on Sept. 11's AWOL Chain of Command, http://www.911truth.org/
[45] Ibid. Montague Winfield
[46] 911Truth.org, Press Picks Up on Sept. 11's AWOL Chain of Command, http://www.911truth.org/
[47] Tom Flocco, NMCC ops director asked substitute on 9-10 to stand his watch on 9-11
[48] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, Ben Sliney
Newsday, FAA manager's performance of a lifetime on Sept. 11, http://www.frumsource.com/
[49] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, (9:26 a.m.) September 11, 2001: Rookie FAA Manager Bans All Take Offs Nationwide, Including Most Military Flights? Mineta Asserts He Issues Order Minutes Later
[50] David Ray Griffin, 9/11 Live or Fabricated: Do the NORAD Tapes Verify The 9/11 Commission Report? http://www.911truth.org/
[51] 9/11 Commission, National Commission on Terrorist Attacks Upon the United States, Public Hearing, Friday, May 23, 2003. http://www.9-11commission.gov/
David Ray Griffin, The 9/11 Commission's Incredible Tales, Flights 11, 175, 77, and 93, http://www.globalresearch.ca/
[52] Newsday, FAA manager's performance of a lifetime on Sept. 11, http://www.frumsource.com/
[53] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, Steve Abbot
[54] White House, Office of the Press Secretary, Gov. Ridge Names Deputy Director of Homeland Security, October 29, 2001. http://www.whitehouse.gov/
[55] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, January 10, 2003: Government Employees Responsible for 9/11 Failures Are Promoted
[56] Ibid.
[57] Ibid.
[58] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, Pasquale D'Amuro
[59] Romesh Ratnesar and Timothy J. Burger, The FBI: Does It Want to Be Fixed?
[60] John Riley, Agent: Suspicions of plot ignored, http://www.newsday.com/
[61] Ibid.
[62] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, David Frasca
[63] Anthony York, Will David Frasca be the FBI fall guy for 9/11? http://salon.com/
[64] Ibid.
[65] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, July 10, 2001: FBI Agent Sends Memo Warning that Unusual Number of Muslim Extremists Are Learning to Fly in Arizona
Ibid. July 27, 2001 and after: Phoenix Memo Received by FBI Headquarters; Little Action Taken in Response
[66] Ibid. January 10, 2003: Government Employees Responsible for 9/11 Failures Are Promoted
[67] Romesh Ratnesar and Michael Weisskopf, How the FBI Blew the Case, Time Magazine, May 27, 2002
[68] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, January 10, 2003: Government Employees Responsible for 9/11 Failures Are Promoted
[69] Ibid. Context of 'Mid-May-December 2000: Atta and Hanjour Reportedly Visit Fellow Hijackers at FBI Informer’s House'
[70] Ibid. The Able Danger Program
[71] Ibid. Context of '1996-August 2000: Ahmed Alghamdi and Other Hijackers Reportedly Connected to US Military Base'
[72] Ibid. Context of 'April 15, 1999: Hanjour Gets Pilot’s License Despite Dubious Skills'
Hani Hanjour: 9/11 Pilot Extraordinaire
[73] Paul Thompson, Complete 9/11 Timeline, Context of 'September 16-23, 2001: People with Hijacker Names and Identifying Details Are Still Alive'
[74] Ibid. September 11, 2001: Existing Files on Hijackers Enables Investigation to Start Within Hours of Attacks
[75] Ibid.
[76] Ibid. (After 9:37 a.m.): FBI Confiscates Film of Pentagon Crash
[77] Ibid. Coleen Rowley
[78] Ibid. Sibel Edmonds and Related Scandals
[79] Ibid. Robert Wright
[80] Ibid. Kevin Ryan
911truth.org, UL Executive Speaks Out On WTC Study, http://www.scoop.co.nz/
[81] Gregg Roberts, Where Are the 9/11 Whistleblowers? http://911research.wtc7.net/
[82] ‘George Washington’, 9/11 Truthers are Nuts! Or are they? http://georgewashington.blogspot.com/
Scholars for 9/11 Truth and Justice
[83] Jon Gold, 9/11 Family Members Patty Casazza And Bob McIlvaine 11/3/2007 Transcript, http://www.911blogger.com/
[84] 911 proof
Journal of 9/11 Studies
9-11 Research: An Independent Investigation of the 9-11-2001 Attack
Architects and Engineers for 9/11 Truth
[85] Know Your War-Profiteers Card Deck, http://www.ruckus.org/warprofiteers/


Titolo originale: "Cui Bono? The 9/11 Promotions"

Fonte: http://arabesque911.blogspot.com/ Link

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da ALCENERO

 

 

HOME PAGE